No ai cellulari a tavola: prendiamo esempio dalla Waterpolo Messina

L’Under 15 femminile della Waterpolo Messina di Federica Radicchi e Valentina Sabatini non si distingue soltanto per la sgargiante e bellissima felpa rossa che dà ulteriore colore alla quarta edizione dello Yellow Ball International Event, ma anche e soprattutto per un importante atteggiamento comportamentale: a colazione, pranzo e cena sulla tavolata non c’è l’ombra di un cellulare.
“E’ una buona abitudine che mi ha trasmesso il Setterosa – spiega Federica Radicchi -. E’ così bello parlare a tavola, i telefonini invece sono la morte del dialogo. Ovviamente l’abolizione del cellulare a tavola non vale soltanto per lo Yellow Ball, ma per tutte le nostre trasferte”.
E le ragazze come l’hanno presa? “Per le prime volte – precisa Valentina Sabatini - ogni tanto compariva qualche cellulare a tavola. Poi, però, tutte si sono adeguate e adesso non accade più”.
Fortunatamente la Waterpolo Messina non è l’unica società italiana che ha deciso di adottare questa sana abitudine. Ci auguriamo che si adeguino tutte le altre che ancora non lo fanno.